ripartire da zero

Ripartire da zero – 7 consigli per ricominciare

Ripartire da zero è una situazione in cui a volte ci troviamo, a volte a causa di un evento inaspettato, a volte a causa di un nostro errore. In ogni caso, ripartire da zero è una situazione che spaventa e che può portarci a credere che non ci sia più speranza, che non abbiamo alcuna possibilità.

Il rischio più grande non è pendere qualcosa e dover ricominciare, ma il lasciarci abbattere al punto da non tentare neanche più di rialzarci.

Ricominciare dopo una relazione andata male, dopo aver perso tutti i propri risparmi, dopo aver perso la propria famiglia o dopo essersi trasferiti lontano da casa è una necessità imperante per continuare a vivere la nostra vita. Ma cosa rende difficile ripartire da zero? Prima di tutto superare il dolore di ciò che abbiamo perduto e tutte le difficoltà emotive e psicologiche che questo comporta, ma anche affrontare una situazione aliena e ignota in cui non sappiamo come muoverci e che ci fa sentire impauriti, inadeguati e perduti.

Come ricominciare da zero

Non esiste ovviamente una ricetta che valga per tutte le situazioni, ma ci sono dei principi che possono portarci a prendere le decisioni giuste e approcciarci alla sfida di dover ricominciare da zero nel migliore dei modi.

Eccole:

  1. Agli altri che cosa ti accade importa meno di quanto pensi.
  2. Accetta il passato.
  3. Ricomincia avendo l’obiettivo in mente.
  4. Distaccati emotivamente dal risultato.
  5. Abbandona le convinzioni che ti limitano.
  6. Fidati del tuo intuito.
  7. Preparati per il fallimento.

Le cose accadono, ma se invece di chiuderci in noi stessi vediamo l’esperienza come un’occasione per imparare e ricostruire qualcosa di migliore, allora sarà più facile raccogliere il coraggio per rimettersi in gioco.

Come si dice “non è finita finché non è finita”. Ci sono solo due cose da cui non ci si può rialzare: la resa e la morte. E la prima non è definitiva, perché anche se ti sei arreso in passato, puoi sempre scegliere di ricominciare a lottare oggi.

Come gli altri giudicheranno il fatto che devi ripartire da zero?

Il fatto che ti trovi nella situazione di dover ripartire da zero è meno importante per gli altri di quanto tu creda, ma la paura del giudizio degli altri è una ragione comune per cui le persone non ripartono da una situazione di infelicità.

Quando ricominci d’accapo dovrai abbandonare la zona di comfort e avventurarti verso l’ignoto. I tuoi amici e la tua famiglia potrebbero non supportare quella scelta, in parte perché anch’essi intrappolati in una situazione negativa da cui non vedono uscita, in parte perché hanno ancora più paura del cambiamento di quanto ne abbia tu. Ma la verità è che alla maggior parte delle persone non importa più di tanto di ciò che fai della tua vita: sono occupati a badare alla loro.

La maggior parte delle persone pensa a sé stessa e ai suoi problemi, non ai tuoi. Dunque se devi ricominciare da zero, non preoccuparti di quel che pensano gli altri, fai ciò che è bene per te.

Non puoi ricominciare da zero se non fai pace con il passato

Se il passato ti tormenta, se passi le giornate a pensare a ciò che è già accaduto e che non puoi cambiare, non avrai tempo ed energie per ripartire. Dal passato devi imparare e poi devi andare oltre.

L’elaborazione degli eventi passati ti permette di imparare, ma anche di far pace con il passato. Avrai più strumenti per fare in modo di non commettere di nuovo gli stessi errori e allo stesso tempo non portarti dietro il peso di ciò che è accaduto.

Per ripartire da zero devi accettare che non puoi cambiare il passato, ma puoi influenzare il futuro. Devi concentrarti quindi sulle azioni che puoi prendere oggi per rendere il domani migliore rispetto al passato.

La decisione di far pace con il passato dev’essere consapevole e deliberata. Le cose non accadono da sole, devi deciderlo. Invece che gettarle in un passato che non hai accettato e che ti rende solo triste, arrabbiato o impaurito, dirigi le tue energie verso la creazione della tua nuova vita.

Ripartire da zero per andare in una direzione precisa

È difficile raccogliere le energie e investire il tuo tempo senza sapere cosa stai costruendo, qual è il tuo obiettivo.

Stai ricominciando da zero, fai in modo di andare da qualche parte che abbia significato e di avere un obiettivo a cui tieni, che ti motiverà quando arriveranno le giornate difficili.

Chiediti che cosa devi cambiare e che cosa desideri dalla tua nuova vita. Senza un obiettivo in mente sarai perso, non saprai come dirigere i tuoi sforzi e non avrai un metro per valutare se le tue azioni stanno funzionando oppure no. Ricadrai nella vecchia vita perché non saprai definire come vuoi che sia quella nuova.

Ci sono cose che non hai bisogno di cambiare, magari vuoi ripartire da zero senza soldi, ma hai già una bella famiglia, oppure vuoi ripartire da zero dopo una separazione, ma la tua vita lavorativa funziona. Più sei preciso nel definire cosa vuoi cambiare più sarai efficace nel farlo.

Il risultato non deve definirti come persona

Questo consiglio sembra che contraddica quello precedente, ma la verità è che talvolta non riusciamo a ottenere ciò che vogliamo. Le cose cambiano, la vita può farci degli sgambetti, possiamo incontrare una miriade di difficoltà pratiche, ma anche cambiare idea e incontrare nuove opportunità che ci fanno cambiare direzione. Perciò, quando riparti da zero, scegli un obiettivo che ti indichi la via, ma non legarti emotivamente a quell’obiettivo.

Quando pensi solo ed esclusivamente ad avere successo e credi che l’unica cosa che darà valore ai tuoi sforzi sia il raggiungimento dell’obiettivo, non riuscirai a sostenere l’impegno a lungo termine e ti perderai per strada.

“La felicità è un esercizio quotidiano” – Alex Zanardi

Devi trovare la tua soddisfazione in ciò che fai ogni giorno. È il percorso ciò che conta, è il cammino a definirti. Se poi porterai a casa anche il grande risultato tanto meglio, ma fai in modo che non sia necessario per il raggiungimento della tua soddisfazione personale.

Per ripartire da zero devi abbandonare scusanti e convinzioni limitanti

Idee preconcette limitanti riducono la tua abilità d’azione. Vedrai un muro anche laddove c’è una porta aperta.

Ripartire da zero significa fare un passo indietro e trovare quali convinzioni ti hanno limitato in passato per modificarle così che non restino un limite anche per il futuro. Le idee che limitano la tua capacità di costruire qualcosa di nuovo e di migliore sono quelle che definiscono la tua persona e la tua vita in maniera oggettivamente non vera.

“La maggior parte delle persone limitano sé stesse. Sono capaci di molto di più di quanto credano.” – Elon Musk

Ad esempio, se credi che a 30 anni non puoi incominciare a giocare a calcio e sperare di diventare un giocatore de Serie A, hai ragione. Ma se pensi che ripartire da zero a 40 anni re-immaginando la tua carriera sia impossibile, ti stai auto limitando senza ragione.

La maggior parte delle limitazioni che ci auto imponiamo sono false. Chiediti quali sono, da dove vengono e come sostituirle.

L’intuizione ti aiuta a ripartire

Il mondo è pieno di possibilità e scegliersi un obiettivo spesso non è facile. È meglio seguire le tue passioni o è meglio perseguire un obiettivo sicuro con pochi rischi?

Invece di cercare di fare ciò che gli altri intorno a te ti dicono, devi fidarti del tuo istinto. Fai quello che vuoi fare per ripartire da zero verso la vita che desideri. Devi fidarti di te stesso. Come pensi di riuscire a ricominciare da zero senza soldi o con una nuova carriera se non ti fidi di te stesso.

Potresti sbagliare, è vero, ma l’unico vero errore è fare qualcosa di cui non sei convinto o fare qualcosa per le motivazioni sbagliate. A volte non possiamo fare ciò che vogliamo perché abbiamo dei doveri, per esempio verso la nostra famiglia, allora dobbiamo essere consapevoli che quella scelta è giusta perché stiamo seguendo i nostri valori morali.

Riparti da zero ma preparati per il fallimento

Ricominciare da zero apre la strada verso il successo, ma non lo garantisce. Il fallimento fa parte del gioco, è un’eventualità sempre possibile anche quando metti in campo il migliore dei tentativi.

Considera però che se non riparti, se non ci provi, allora il fallimento è garantito. Lungo la strada ci saranno sempre dei fallimenti e in quei momenti proverai magari la tentazione di rinunciare. Evita questo pensiero attraverso la consapevolezza che cadere lungo la strada è normale. Pianifica cosa fare in modo da non ricadere nella vecchia vita e nelle vecchie abitudini.

Ognuno ha il proprio modo di accettare il fallimento e di accettare il fatto di dover ripartire da zero. Uno dei modi migliori è praticare la gratitudine. Se provi gratitudine per la tua nuova vita e per le nuove opportunità che hai sarai meno tentato di abbandonarla per ricadere nei vecchi errori, anche quando dovrai affrontare gli inevitabili momenti di difficoltà.

Se ti trovi nella situazione di dover ricominciare, prova a seguire questi consigli per tre mesi e vedi che cosa succede.

Sfoglia il catalogo di InBreve, riassunti di libri di business, successo e miglioramento personale.

0 commenti a “Ripartire da zero – 7 consigli per ricominciare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi